Lo Staff di Sala di una struttura 5 Stelle Lusso

Nicola Ultimo, F&B Manager Park Hyatt Milano, firma il nuovo articolo della rubrica "Noi di Sala"

L’organizzazione dello Staff di Sala in una struttura Alberghiera 5 Stelle Lusso è alquanto complessa. Il reparto Food & Beverage deve occuparsi della gestione di più outlets ristorativi in virtu’ dei quali è necessario offrire diverse tipologie di servizio, e ad un ospite esigente, competente, e spesso di stampo internazionale.

Le risorse fanno la differenza, e da qui la necessità di strutturare più “brigate” valorizzando al meglio le competenze e le qualità di ogni componente dello staff di sala. La questione è determinante: da direttore f&b è per me fondamentale analizzare gli obiettivi e le aspettative di ogni singolo collaboratore del servizio al fine di direzionare e ottimizzare al meglio tutte il personale disponibile. Questo include la capacità di valutare e supportare le ambizioni di ogni singolo elemento, principalmente attraverso il riscontro di costanza nell’assolvere le proprie duty giornaliere.

Ovviamente il fine gestionale è quello di garantire ai nostri ospiti un’esperienza indimenticabile per tutta la durata del soggiorno, con standards elevati ed allineati in ognuna delle aree di ristorazione dell’hotel, dal room service, al ristorante di lusso e passando per le colazioni. Spesso mi si chiede cosa cerco quando intervisto un possibile nuovo candidato di sala, ma anche quali sono le caratteristiche di base dei miei collaboratori. Il ruolo è per me fondamentale: il personale di sala è l’ultimo anello di una gestione/programmazione intenta a portare “frutti” ben delineati. L’addetto di sala è alla fine della giornata quello che sarà stato più a stretto contatto col cliente, come dire, in gergo calcistico il nostro centravanti, colui che porta a compimento i goals alla nostra struttura.

La “passione” per il lavoro è l’elemento che ricerco per la maggiore, essendo anche io per primo arrivato a questi livelli grazie alla sua “spinta”: e se non c’è passione faccio di tutto per trasferire ai miei collaboratori la “bellezza” di questo mestiere, insomma li faccio innamorare! Poi aggiornamento e studio continui e costanti, capacità di ascoltare e condividere, nell’ottica di formare una squadra di lavoro professionale ed affiatata, tutti elementi che assieme sono i pilastri di una formazione di successo in ambito Food & Beverage.

Dico sempre: “Il successo personale è dato dalla giusta chimica: i tuoi collaboratori, i tuoi superiori, e la determinazione Personale nel raggiungere gli obiettivi; poi c’è la fortuna, alla quale imputo un buon 30%“.

Nicola Ultimo F&B Manager Park Hyatt Milano per Noi di Sala

Altre storie
Eletto il nuovo presidente di UPSN Le Centenarie
Le Centenarie: Quando passato e futuro s’incontrano nel nome della pizza