Qualità e innovazione a marchio Pintauro Srl

Una azienda giovane ma dalla comprovata esperinza

La più buona sfogliatella mai sfornata. L’obbiettivo e l’ambizione della Pintauro Srl, industria artigianale napoletana specializzata nella produzione di prodotti di pasticceria e rosticceria, sono perfettamente chiari e definiti. Fondata da due professionisti in ambiti completamente estranei al mondo della gastronomia, un ingegnere e un giornalista, ma entrambi già con esperienze manageriali nel settore, la Pintauro è sicuramente oggi una delle aziende più affermante nella produzione pasticciera e di rosticceria. La scelta di privilegiare la qualità nell’intera filiera della lavorazione, dalla selezione delle materie prime all’impiego di artigiani di profonda esperienza e altissimo livello, fino alle strategie commerciali, l’ha portata in pochi anni ad affermarsi non soltanto sul mercato italiano ma in tutto il mondo. Un risultato che premia anche la decisione, presa sin da quando l’attività è stata avviata, di posizionare i propri prodotti in una fascia di prezzo non tra le più economiche, contando sulla capacità di convincere la clientela che ciò che è di alta qualità non può essere venduto a basso costo. Una sfida coraggiosa che però si è rivelata una strategia vincente.

Pintauro: prodotti in tutto il mondo

I prodotti Pintauro vengono smerciati quotidianamente in mezza Europa, soprattutto Francia e Germania, e già è capitato che siano stati esportati fino in Giappone.

Pintauro e la sua nuova avventura

La partecipazione agli eventi di Pizza Tales, ha per Pintauro un doppio significato. Da una parte c’è il riconoscimento dell’importante lavoro fatto fino ad oggi, che ha condotto l’azienda a stringere rapporti commerciali anche con numerose e qualificate pizzerie alle quali fornisce prodotti di rosticceria, in particolare per la frittura all’italiana; dall’altra l’esperienza alla Mostra d’Oltremare servirà ai titolari dell’azienda per cominciare a capire se e quanto sarà possibile realizzare un giorno quello che al momento è soltanto un desiderio ma presto potrebbe diventare un progetto: portare la sfogliata alla notorietà mondiale della pizza e ritrovarsi un giorno a organizzare, o almeno a partecipare da protagonisti, al primo “Sfogliatella Village” della storia della pasticceria.

M.B.

Altre storie
La pizza di montagna di Denis Lovatel a Milano