tenuta scuotto

Tenuta Scuotto: un calice di vino per la più bella narrazione!

Buono da bere, ma soprattutto bello da raccontare! Ecco il vero potere del vino di Tenuta Scuotto.

Gusto, gioia, passione, ma soprattutto storia, significati e saporitissime narrazioni. Il vino è sempre stato il più audace foriero dei migliori momenti  insieme, ma persino dei più intensi significati! Messaggi in calice quindi, ma specialmente valori e obiettivi che, proprio come dimostra Tenuta Scuotto, sanno certamente brillare di intenti, oltre che per infinita bontà, bellezza e immenso piacere.

Tenuta Scuotto: bontà, bellezza e piacere

Adolfo Scuotto, direttore marketing dell’azienda vinicola di famiglia Tenuta Scuotto, fa infatti del concetto di bontà, bellezza e piacere non solo un meraviglioso tratto distintivo della sua realtà; ma soprattutto un eccezionale messaggio! “Il concetto di piacere, o di bellezza, in senso assoluto; – spiega infatti Adolfo –  è per noi importantissimo.

Noi partiamo da un assunto fondamentale; e cioè che il vino è una bevanda edonistica e che, in quanto tale, deve regalare piacere. Il mio obiettivo, ma pure di tutto il team che contribuisce a realizzare il nostro prodotto, è  quello di regalare piacere attraverso  una nostra bottiglia di vino, un nostro calice;  ma pure di comunicare un messaggio;  un messaggio intriso di una ricca filosofia legata al concetto di qualità e, anche in questo caso, di qualità assoluta. – E continua –  Se il vino deve regalare piacere;  il vero piacere non vuole certo compromessi sulla qualità ed è proprio da questo concetto che trae ispirazione il nostro progetto aziendale! un progetto tutto incentrato sull’idea di qualità totale ( in vigna, in cantina, ma anche per tutte le attività di promozione e commercializzazione che vedono momenti di incontro tra il produttore e il suo cliente tipo, come ristoratore o persino consumatore finale)”.

Tenuta Scuotto: un eccezionale messaggio

Un eccezionale messaggio che, venerdì 17, anche all’interno della celeberrima manifestazione del Pizza Village, riuscirà quindi ulteriormente a confermare tutta la sua bellezza e la sua straordinaria veridicità. “ Il tema della serata a cui prenderà parte Tenuta Scuotto; è per me fondamentale. – spiega infatti Adolfo – questo incontro vede come target anche i winelover, e dunque,  tutti coloro che sono coinvolti nella degustazione e nell’acquisto finale del vino. – E aggiunge – Sin dal primo momento, ho incentrato la mia strategia marketing sul digital e su di un’attività che prevede di fatto il vero contatto con il consumatore finale. Tra l’altro, in un mondo così interconnesso e in cui la comunicazione non è certamente più unilaterale, ma assolutamente bilaterale; tutto si basa sull’interscambio! Un rapporto reso possibile proprio dai social e dal relativo abbattimento di tutta una serie di filtri e infinite distanze”.

tenuta scuotto

Un’interazione dal gusto unico

“Questo tipo di interazione digitale  – aggiunge inoltro Adolfo- è per noi davvero significativa. Il consumatore si sente molto più vicino alla realtà promotrice; e non vede più l’azienda e il suo prodotto come un qualcosa di molto lontano o di avulso dalla sua esperienza, ma come un qualcosa di vicino e soprattutto di molto coinvolgente. Ed è proprio in questo coinvolgimento che è dunque importante che l’azienda utilizzi un certo registro vocale!

Un tono che riesca a tenere legati a se tutti coloro che si identificano non solo nel prodotto, ma pure in una serie di valori e caratteristiche; quelli che, dopotutto, ciascuno vorrebbe sempre ritrovare nella propria vita! Per cui – conclude –  se scelgo un prodotto di qualità, sono un consumatore che cerca la qualità anche nel food, nell’estetica, così come nel resto. Le aziende sono sempre più delle realtà onnicomprensive; per cui non è più possibile immaginarle come semplici fornitrici di prodotti, ma come soggetti con cui interagire tutti i giorni”.  Tutti i giorni di una vita sempre più votata alla qualità quindi, ma soprattutto alla straordinaria  e gustosa bellezza!

 

s.g

Altre storie
Vasame: la Pizzeria in cui tutto è “al bacio”!