la pizza sulla griglia

Si può cucinare la pizza sulla griglia?

Dagli States, arriva una novità sulla cottura della pizza

Per una grigliata in compagnia, anziché andare con i soliti spiedini di pollo, perché non provare la pizza sulla griglia?
Infatti la pizza può cuocere sul barbecue ed è buonissima. Questa trovata arriva ovviamente dagli States e si chiama grilled pizza.

COME PREPARARE LA PIZZA SULLA GRIGLIA

Secondo gli esperti è più facile ottenere una pizza croccante simile a quella del forno a legna anche utilizzando il barbecue.
L’impasto si può preparare nella maniera tradizionale.

Ossia, mescolare 500g di farina 00, 2 cucchiaini rasi di sale, 1 cucchiaino di zucchero, 1 bustina di lievito di birra liofilizzato o un panetto fresco e acqua tiepida. Lavorare l’impasto a lungo con le mani o con i ganci di una planetaria e poi lasciarlo riposare per due ore in un luogo lontano da correnti.
Dividere poi l’impasto in più parti e stendetene ognuna sottilmente aiutandovi con un mattarello. Condire a piacimento.

Come sempre, uno dei segreti della buona riuscita della pizza, sta nel metodo di cottura.

Per prima cosa preparare la brace lasciando una parte laterale dove il fuoco sarà meno vivo.
Stendere l’impasto il più sottile possibile dopo averlo fatto lievitare e dargli una forma rotonda o ovale.
successivamente, adagiare la pizza su di un foglio di alluminio leggermente unto e farla scivolare così sulla griglia, dalla parte non aderente alla carta.

Il foglio, in pratica, servirà in effetti solo per questo passaggio.

Cuocere poi il primo lato sulla parte della griglia più calda e non appena si formano le bolle, romperle per eliminare il vapore che si crea all’interno.
Poi con una pinza da barbecue, girare la pizza e continuare la cottura sulla parte meno calda della griglia.

Dopo un paio di minuti aggiungere il condimento che preferite e aspettare che il formaggio si sciolga prima di tirarla su.

È sicuramente un metodo alternativo, che fa chiacchierare, come molte idee americane. Ma perché non provare?

 

Continuate a seguirci su Instagram.

 

Altre storie
La pandemia fa riscoprire il km 0
EngageMinds HUB: La pandemia riscopre il Km Zero