Pizza Marketing

Come creare Brand Identity e una community online

Oggi la pizza è arte, comunicazione e ingegno. Un’efficace strategia di pizza marketing deve focalizzarsi su due punti essenziali: la creazione di una Brand Identity e di una forte community online.
La pizza oggi non può essere solo buona, dev’essere anche “bella” e social. Deve sedurre gli occhi prima ancora del palato. Deve ispirare una pioggia di like e un mare di commenti e scatanare condivisioni social. Tutti amano la pizza, ma complici infinite trasmissioni televisive culinarie, il sex appeal sul settore è cresciuto in modo vertiginoso e inaspettato.
Per cavalcare l’onda del successo del mondo pizza, è necessario non puntare tutto sulla pubblicizzazione del prodotto pizza o del brand, ma costruire il messaggio intorno a contenuti che devono rivelarsi utili per l’utente.
Occorre sfruttare la potenza dell’immagine e della comunicazione visiva. Le immagini sono più potenti delle parole perché esprimono un contenuto in modo emozionale, immediato e spontaneo.
Tutti amano fare scatti food di pizza con il proprio smartphone (l’hashtag #pizza su Instagram conta 52 milioni di risultati). Il popolo virtuale ha innalzato la pizza a Regina indiscussa dei social (oggi non solo è il cibo più consumato, ma anche il più fotografato al mondo). Dunque è essenziale prestare la massima attenzione alla bellezza delle foto nonché del prodotto pizza proposto al cliente. Presentare alla clientela pizze che non rispecchiano la realtà degli scatti perfetti presenti sui propri canali social è controproducente. Le foto fatte dal cliente (con tag al brand) sono oggi la più forte (e devastante) pubblicità online.
Per avere una grande community online, è necessaria però prima avere una forte Brand Identity:
● Attraverso un briefing, si individuano i valori, la mission e il posizionamento rispetto ai competitor.
● Occorre scegliere il nome del brand e il giusto claim da associare (devono essere facili da pronunciare e memorizzare).
● Infine si passa alla creazione del logo e alla scelta dei colori del brand (devono ispirare fiducia nel cliente e devono essere identificativi, ma al tempo stesso “unici” e mai banali).
Una volta creato il brand, occorre consolidare la sua identità attraverso relazioni, personalità e reputazione.
Per avere un’identità online occorre seguire tre regole d’oro:
● L’obiettivo non è vendere, ma costruire relazioni. Quindi è necessario creare una rete di follower o meglio di pizzalovers per formare una comunità intorno al brand.
● Essere social : nel pizza marketing è necessario sfruttare al meglio tutti i canali social (Facebook, Instagram, Youtube, Twitter, TikTok). Se non si è certi di padroneggiare tutti i canali, meglio optare solo per Instagram.
● Sviluppare contenuti interessanti (content marketing). Per attrarre potenziali clienti bisogna studiare un valido piano editoriale e non limitarsi alla condivisione di scatti sui social, ma avere anche un blog e un sito web.

m.s.

Altre storie
PizzAut: dove si infornano pizze… e si sfornano sogni!