Numa al Circo
Numa al Circo

La pizza di Numa al Circo, quando il sapore è protagonista

La ‘giostra gastronomica’ del ristorante al Circo Massimo ha riaperto i battenti per proporre anche una ottima pizza

Ha finalmente riaperto Numa al Circo, il nuovo locale dello chef Davide Cianetti, un luogo che richiama Roma e la sua storia: il sito archeologico un tempo destinato alle corse dei carri e ad altri spettacoli popolari è stato infatti fonte di ispirazione per questa vera e propria giostra del gusto. Un format che valorizza la proposta food&beverage nella sua interezza, anche grazie a Repubblica Gastronomica, la società di brand identity che ha sviluppato l’identità del progetto ristorativo. Cianetti, dopo aver maturato importanti esperienze presso insegne storiche della ristorazione capitolina (“Pierluigi” e “Il Bolognese”) ha voluto creare un locale dal respiro internazionale.

Dalle difficoltà nascono opportunità

Lo chef Cianetti era pronto ad intraprendere una nuova avventura a Miami ma, a causa della pandemia, è dovuto rientrare a Roma e con il supporto di Michael Longo, ha deciso di concretizzare il suo sogno d’oltreoceano nella Capitale. L’ubicazione del ristorante si sposa benissimo con l’idea del format: il Circo Massimo e l’Aventino sono dei punti di riferimento per i romani e i turisti. Un locale con una proposta gastronomica davvero completa, idonea per ogni momento della giornata, dalla colazione al pranzo passando per l’aperitivo e la cena, in attesa di poter ridare vita anche al dopo cena. Dalla pizzeria al cocktail bar, dalla salumeria alla cucina, si alternano in carta sapori ed ingredienti, cotture e tradizione, ricette personali ed abbinamenti gustosi.

Numa al Circo

Lo spazio esterno

Numa al Circo è stato realizzato in un’ottica eco- friendly: sono stati impiegati legno, vetro e materiali di recupero come le cementine riprese in una villa antica e tagliate a forma di rombo per ricreare il pavimento del circo. Tutto è stato studiato per impattare nel minor modo possibile sull’ambiente, limitando l’uso della plastica e promuovendo l’utilizzo di materiali riciclabili anche nel servizio. Duecento i metri quadri che vanno dal dehors caratterizzato da un giardino verticale, alla parte interna. Entrando nel locale l’attenzione è catturata dal grande banco che dal Cocktail bar prosegue nella Salumeria, per arrivare poi alla Pizzeria e alla Dispensa dei dolci con tante torte a vista.

La pizza di Numa al Circo

Riflettori puntati naturalmente anche sulla Pizzeria e sulle pizze di Numa al Circo, realizzate in collaborazione con il maestro Fabio Caravella: l’impasto della pizza di Numa al Circo è preparato con una miscela di farine naturali e steso a mano per dare vita a una pizza romana che accoglie topping e ingredienti di qualità. “Lavoro esclusivamente con farine macinate a pietra, provengono da un molino di Frosinone, e mi piace lavorare a mano l’impasto stendendolo alla romana, più sottile della classica napoletana, ma senza rinunciare alla scioglievolezza” ci confida Cianetti.

Le pizze, suddivise in menu tra Rosse e Bianche, vanno dalle più classiche come la Regina Margherita con filetti di pomodoro e mozzarella fior di latte sfilacciata a mano, alle più originali come la Scozia, con salmone, fiocchi di robiola e rucola. Le pizze si presentano quindi con un cornicione leggermente più pronunciato rispetto alla romana standard, ma comunque con una croccantezza immediatamente riscontrabile al palato. Altra proposta interessante è rappresentata dalle Focacce Gourmet, come la Leonessa con mozzarella fior di latte, patate di Leonessa, stracchino e ciauscolo, veramente gustosa ma al tempo stesso equilibrata, un impasto croccante che ben si sposa con la farcia, e la Roma con porchetta, broccoletti e fior di latte.

l.s.

Numa al Circo
Viale Aventino, 20
00153 – Roma
Tel.: +39 06 6442 0669
https://www.numaroma.it/

Numa al Circo

Altre storie
Gusto Kosher: il nuovo podcast del sapore!