Sana Slow Wine Fair, a Bologna dal 27 al 29 marzo 2022

La prima edizione di Sana Slow Wine Fair, la manifestazione internazionale dedicata al vino, si terrà in presenza a Bologna da domenica 27 a martedì 29 marzo 2022.

L’evento, organizzato da BolognaFiere, con la direzione artistica di Slow Food e la collaborazione di FederBio, era inizialmente in programma alla fine di febbraio.

Infatti lo slittamento è stato deciso per favorire lo svolgimento in sicurezza e agevolare la partecipazione degli operatori nazionali e internazionali. I quali stanno dimostrando grande attenzione a questo nuovo evento.

Sana Slow Wine Fair è possibile grazie al supporto di moltissime realtà che credono in questo progetto. In particolare i main partner: Consorzio Parmigiano Reggiano, FPT, Reale Mutua, UniCredit.

 

Sana Slow Wine Fair, cosa aspettarci

A Bologna sono attese cantine provenienti da tutta Italia e dall’estero. Un giro del mondo insieme ai grandi vini che rispondono ai principi della Slow Wine Coalition. E che sono ispirati dal Manifesto Slow Food per il vino buono, pulito e giusto. Ovvero principi di sostenibilità ambientaletutela del paesaggio e del ruolo culturale e sociale delle aziende vitivinicole nei propri territori.

Sana Slow Wine Fair sarà una preziosa occasione di confronto per un settore in forte espansione. Che fonde la cultura enologica agli aspetti legati alla sostenibilità, all’etica nella produzione e alla biodiversità. Tali tematiche sono prioritari sia per produttori che per consumatori.

Considerata l’attuale situazione dell’emergenza sanitaria, il posticipo di questa prima edizione di Sana Slow Wine consentirà di favorire l’arrivo di operatori e appassionati e ci permetterà di accoglierli in sicurezza.

A inaugurare Sana Slow Wine, in presenza a BolognaFiere. Trattasi di un’assemblea plenaria in cui saranno presentati i temi discussi durante i convegni, sintesi della rivoluzione nel mondo del vino che desidera portare avanti la Slow Wine Coalition. Rimangono confermate le tre giornate dedicate ai professionisti del settore ideali per ristoratori, enotecari, importatori, distributori, cuochi e sommelier. Ciò per incontrare, conoscere, confrontarsi e stringere affari con alcune tra le migliori cantine italiane e di un gruppo molto selezionato di aziende internazionali.

Sana Fair anche per gli appassionati

Gli appassionati potranno partecipare alla Sana Slow Wine nella giornata di domenica 27 marzo, per degustare le migliaia di etichette proposte e dialogare con i produttori. A tutti i visitatori sono inoltre dedicate le nove Masterclass, che sotto la guida di produttori ed esperti, consentiranno di approfondire le filosofie di produzione che sono dietro ai grandi vini in degustazione.

Tutti i dettagli della prima edizione di SANA SLOW WINE saranno resi noti durante una conferenza stampa digitale che si terrà nelle prossime settimane.

 

 

Continuate a seguirci su Instagram.

Altre storie
Pizza a New York, cinque indirizzi da provare