antonio conte

Niente più pizza per il Tottenham calcio: la decisione di Antonio Conte

Basta con gli eccessi, il fisico si scolpisce già dalla tavola

Antonio Conte mette a dieta il Tottenham. No a panini, ketchup, maionese, pizza, bevande gassate, cibi cotto con olio e burro, però sì alla frutta: tante piccole indicazioni mirate quelle che Antonio Conte avrebbe distribuito ai propri ragazzi, per stare in forma al 100%.

BASTA CON LE PIZZE PER I GIOCATORI DEL TOTTENHAM

Infatti pare che l’allenatore abbia già messo in chiaro le proprie regole sin dalle prime sedute di allenamento:  la preparazione parte dalla tavola, dove bisogna evitare eccessi.

A pranzo, la squadra si ritrova a mangiare insieme: l’allenatore ha eliminato cibi pesanti e panini dal menu della mensa del campo di allenamento e ha proibito il consumo di ketchup e maionese.

E arriviamo alla rinuncia più pesante almeno secondo l’ottica di un italiano: niente pizza. Di solito permessa anche in regimi alimentari dimagranti per sportivi compresi in quanto pasto completo e bilanciato.

Antonio Conte, oltre ad aver incrementato l’intensità degli allenamenti, il nuovo mister degli Spurs prova a portare una rivoluzione anche nutrizionale.

Ma da cosa è dettata questa decisione? Pare che a spingere l’allenatore Conte alla decisione di introdurre un nuovo regime alimentare sia la mediocre condizione fisica dei suoi giocatori, alcuni dei quali ritenuti persino in sovrappeso.

CI SI ALLENA A PARTIRE DALLA TAVOLA, LE IDEE CONDIVISE DI ANTONIO CONTE

D’altra parte, sembra una scelta molto simile a quelle che l’ex CT della nazionale aveva adottato durante la sua permanenza al Chelsea nel 2016.

Tuttavia, l’attenzione al piano alimentare da parte degli allenatori di calcio non è una “fissa” esclusiva di Conte. Infatti, lo stesso Trapattoni ai tempi della guida della nazionale irlandese negò ai suoi atleti di mangiare funghi. Paolo Di Canio quando allenò il Sunderland, nel 2013, bandì ketchup, maionese e Coca Cola. Invece al contrario Roy Hodgosn riportò il ketchup e la salsa bruna – tolti dal predecessore Fabio Capello – quando era ct della nazionale inglese.

 

Eliminare la pizza sarà davvero la strada per la squadra di tenersi in forma?

 

Continuate a seguirci su Instagram.

Altre storie
marzia buzzancca
Marzia Buzzanca: l’evoluzione della pizza!