da attilio

Dal 1938, dove mangiare la migliore pizza alla Pignasecca di Napoli ‘da Attilio’

Una garazia dal 1938

Alla Pignasecca, al civico 23, troviamo la storica pizzeria “Da Attilio”.

La storia della pizzeria ‘Da Attilio’.

Operativa dal 1938. A fondarla come Pizzeria Friggitoria fu Attilio Bachetti con la moglie Angelina. E Mario è l’unico dei loro tre figli a seguire le loro orme affiancandoli nel ristorante pizzeria sin da ragazzino. Disgraziatamente, nel 1970, Mario viene a mancare prematuramente.

Fu allora che la signora Maria Francesca Mariniello, sua moglie, rimboccandosi le mani, decise che il locale che porta il nome del suocero non poteva chiuder battenti ma che, anzi, sarebbe stata la risorsa più preziosa per continuare, nel ricordo del marito, a portare avanti la famiglia.

Ad oggi i suoi ragazzi, che sin da piccolissimi l’hanno affiancata nell’impresa, sono al timone della pizzeria Da Attilio.

Attilio, pizzaiolo e friggitore, affiancato dallo storico collaboratore, il pizzaiolo Enzo Sannino, è al forno e in cucina. Angelina è sommelier dal 2007,mentre la madre si divide tra cucina e sala.

La location e i punti forti del menù

Il locale ha una clientela variegata e affezionata: professionisti, studenti e professori universitari. Passando per artisti, coppie e comitive. Costantemente presenti, gli stranieri, alcuni dei quali clienti fissi quando sono in città, tutti accolti con amabilità e professionalità.

La pizzeria ‘Da Attilio’ può contare su dei cavalli di battaglia, sia in cucina che in pizzeria.  Basti pensare per esempio a pasta e fagioli, lenticchie, zucchine, zucca e cosi’ via, a seconda delle stagioni in cui ci troviamo.

La Pizza Carnevale (a forma di sole con il cornicione ripieno di ricotta e preparata, sulla falsa riga della Lasagna di Carnevale napoletana, con salsiccia, salsa e fiordilatte); la Pizza Giardiniera o “Malvano” (con verdure miste di stagione preparate alla griglia, trifolate o a funghetto); la Pizza Attilio (con 9 gusti); la Pizza con Pomodorino del Piennolo del Vesuvio e provola affumicata.

Invece tra gli antipasti troviamo i Bacetti (una sorta di girella di pasta di pizza farcito con ricotta, provola e rucola e profumato con pepe nero e noce moscata) e la frittura della quale si occupa Attilio: arancini, crocchè e frittatine.

La pizzeria ‘Da Attilio’ è una tappa obbligatoria se si passa per le vie del centro di Napoli. Attenzione, la domenica è giorno di riposo.

 

Continuate a seguirci su Instagram.

 

Altre storie
Berberè, i fratelli Aloe alla conquista di Milano