vera pizza romana a torino

Magno, dove mangiare la pizza romana a Torino

Ubicato in zona Porta Nuova, nasce da cinque imprenditori già attivi nella ristorazione

La pizza romana a Torino? Ovviamente da Magno. Trattasi di un ristorante pizzeria che ha inaugurato a inizio anno, tra la seconda e la terza ondata di Covid.

Magno, tra un lockdown e l’altro si fa largo il futuro

Magno. Alla conquista del gusto” è stato aperto appunto ad inizio 2021. Ubicato in zona Porta Nuova, nasce da cinque imprenditori già attivi nella ristorazione. L’idea è quella di puntare su un’offerta ampia, con un certo equilibrio tra sperimentazione e tradizione. Proponendo eccellenze gastronomiche e ingredienti di qualità. Senza dimenticare la stagionalità delle materie prime.

Magno si sviluppa su due piani: al piano terra, la vetrina delle teglie già cotte e pronte per la vendita al taglio da asporto. La stretta scalinata porta al piano superiore, con due salette arredate con gusto e richiami all’ambiente ferroviario.

Il menù è davvero molto ampio. Si spazia da antipasti a taglieri, da primi a pizze a dolce. Piatti di mare e di terra, tradizioni e gourmet, il leggero e il sostanzioso. Tanta scelta e per tutti i gusti.

La vera pizza romana a Torino

Da Magno possiamo trovare la vera pizza romana a Torino. Si tratta di pizze alla romana in teglia. Quindi non la scrocchiarella tonda e sottile, ma quella ad alta idratazione, spessa un paio di centimetri, croccante fuori e ariosa dentro.

I nomi sul menù richiamano quartieri e note zone della capitale: c’è la pizza San Lorenzo con burrata, capocollo e granella di pistacchio. La Prati con crema di melanzane, speck di cinghiale e ricotta salata. La Parioli con crema di pecorino, pomodoro, guanciale e pepe.

La Trastevere, ossia la carbonara. E ancora La Testaccio, una tre pomodori con stracciatella.

Un impasto che si distingue dunque, e dei gusti originali e bene assortiti e scelti in base alla stagione.

Quella di Magno è una proposta interessante e tutto sommato originale.

 

La proverete?

 

 

Per altri consigli e news continuate a seguirci anche su Instagram.

Altre storie
Too Good To go: il nuovo patto
Too Good To Go: quando l’alleanza è buona e giusta!