L'Elementare
L'Elementare

Al Parco Appio torna “L’Elementare” con la pizza di Mirko Rizzo

La pizza tonda e sottile della tradizione romana è la grande protagonista dell’estate romana

Semplice, facile, rudimentale: tre termini associati dalla Treccani alla parola “Elementare”, ma che probabilmente sono poco attinenti a definire il senso della scelta fatta da Mirko Rizzo per la sua avventura al Parco Appio (ed a Trastevere). L’Elementare Pizzeria nasce infatti per richiamare spensierati ricordi gastronomici, in questo caso ricondotti alla pizza, nello specifico quella tonda e sottile della tradizione romana. Una nuova e particolare (a causa del coprifuoco) estate attende Mirko e Federico Feliziani nel bellissimo spazio all’aperto al Parco della Fonte Egeria, con una formula enogastronomica divertente che punta su qualità e semplicità.

Un nuovo inizio

Siamo emozionati ma al tempo stesso carichi, sembra quasi un primo giorno di scuola. Dobbiamo sperare che, almeno in questa prima parte della stagione, il tempo ci assista e soprattutto che il coprifuoco non limiti la voglia dei romani di uscire per trascorrere un momento piacevole e rilassante qui al Parco” ci confida Mirko, che aggiunge “i primi segnali sono molto incoraggianti, abbiamo già decine di prenotati per l’aperitivo ed altrettanti per la cena ed è solo lunedì”. Una stagione estiva, quella del Parco Appio, riproposta dopo il grande successo dello scorso anno, e che riparte con alcuni punti fermi: “Non abbiamo cambiato le caratteristiche della proposta gastronomica, che resta classica ed alla portata di tutti, ma abbiamo implementato la scelta ed ingrandito la zona della pizzeria perché lo spazio precedente non era più sufficiente per le tante richieste ricevute”.

Il Parco Appio

L’Elementare Pizzeria è uno dei tasselli fondamentali di un progetto focalizzato sulla valorizzazione del Parco per trasformarlo in uno spazio che possa esser vissuto in ogni momento della giornata, e che comprende anche il Natural Bar con la sua offerta che parte sin dalla colazione con gli incredibili lievitati di Casa Manfredi, ed un’offerta molto ricca per il pranzo. Poké, piatti da trattoria, panini del contadino, burger e taglieri sono infatti i protagonisti di un menu vario ed adatto ad ogni tipo di palato, senza dimenticare naturalmente la pizza di Mirko.

Cambiare senza snaturarsi

Ho utilizzato il periodo di chiusura forzata per fare tanta ricerca, sono entrato in contatto con molte realtà artigianali del Lazio e della Tuscia, scegliendo i migliori formaggi e salumi per creare alcune pizze originali da inserire nel menu del giorno, e che affiancheranno i grandi classici che non posso mai mancare da L’Elementare” racconta Mirko. La voglia di cambiare materie prime per affiancarle ad altre utilizzate sin dal primo giorno, per rinnovare la proposta gastronomica senza snaturarla. Cambia quindi la forma della pizzeria grazie ad una zona più spaziosa e ad un’area coperta, ma Rizzo resta fedele alla sua filosofia, che poggia le basi sulla tonda alla romana sottile e “scrocchiarella”, protagonista di un menu che comprende gli immancabili fritti, tutte proposte presenti anche nella sede di Trastevere. Uno spazio situato nello storico quartiere della capitale strutturato in maniera differente, con una quindicina di posti all’aperto utilizzabili quindi in queste settimane.

A Trastevere lavoreremo anche per l’asporto, oltre al servizio al tavolo in esterno, per proporre pizze e fritti. Mi piace però sottolineare anche il lavoro fatto per il beverage: abbiamo una ampia scelta di birre alla spina, anche 15-20 alla volta, ed i ragazzi di sala consigliano sempre ai nostri clienti gli abbinamenti adatti con le pizze scelte. Prosegue anche la ricerca sui vini, in particolare quelli naturali, già ampiamente apprezzati dai nostri clienti nella scorsa estate, una stagione davvero incredibile che ci ha permesso di fare quasi 200 coperti al giorno da giugno ad ottobre e che naturalmente speriamo di poter ripetere sperando che la chiusura anticipata alle 22 non ci penalizzi” chiude Mirko.

l.s.

L'Elementare

Altre storie
La storia delle Cantine Ferrari: passione, territorio ed innovazione
La storia delle Cantine Ferrari: passione, territorio ed innovazione