Pizze Estive
Pizze Estive

5 pizze estive da provare a Roma

Romana, napoletana, ripiena, gourmet: nell’estate della capitale c’è l’imbarazzo della scelta!

Il nuovo corso della pizza, fatto di frequenti cambi di menu dettati nella maggior parte dei casi dalla stagionalità delle materie prime, consente di scoprire abbinamenti inusuali e particolarmente felici grazie alle intuizioni di maestri pizzaioli grandi e più giovani. Una alternanza di consistenze e sapori che si discostano in alcuni casi dalla tradizione, in altri la abbracciano riproponendola in una nuova forma. Iniziamo oggi un piccolo “Giro d’Italia” alla scoperta delle più interessanti pizze estive di Roma, Napoli, Milano e Firenze addentrandoci anche nelle zone limitrofe di queste città per consigliare le proposte da non lasciarsi sfuggire! Iniziamo il nostro tour dalla capitale dove i vari stili di pizza sono ben rappresentati: dalla romana bassa e croccante alla napoletana, passando per la versione ripiena e l’immancabile gourmet.

5 pizze estive da provare a Roma

A Rota – Sami El Sabawy

Bassa e croccante o “scrocchiarella” come si ama dire a Roma: la pizza di Sami El Sabawy da A Rota richiama la tradizione ma con una interpretazione personale per quel che concerne la lavorazione degli impasti (qui la nostra recensione). Per questa estate Sami propone la Alici limited, preparata con pomodoro inserbo bio, stracciatella di bufala, alici del cantabrico, pomodorini confit, polvere di olive nere, zest di limone e prezzemolo riccio.

Pizze Estive

iQuintili – Marco Quintili

Il nuovo corso della pizza a Roma passa anche dai fantastici impasti di Marco Quintili, proposti nelle due sedi capitoline della sua insegna iQuintili (qui la nostra recensione). In particolare nella sede di Via Eurialo segnaliamo il Battilocchio con “risatta” (farina con Riso Venere) ripieno di provola, parmigiano, polpetti veraci alla Luciana saltati con olive, capperi e acciughe. All’uscita dal forno il tocco finale con la grattata di bottarga.

Pizze Estive

Quinto – Ivano Veccia

Un’altra “casa della pizza” che non poteva mancare nel nostro elenco è quella di Ivano Veccia, che da Qvinto propone La Scarpone, preparata con una crema di melanzane cotta sotto la cenere, fiordilatte affumicato del caseficio Costanzo, crema di parmigiano 24 mesi sul cornicione. Inoltre all’uscita la pizza viene completata con melanzane fritte, crumble aromatizzato all’aglio e rosmarino, polvere di olive Caiazzane, pomodorini semi dry, capperi di Salina, menta, germogli di basilico, olio extravergine d’oliva “coratina in purezza”.

Pizze Estive

Seu Pizza Illuminati – Pier Daniele Seu

Non poteva mancare in questo elenco Pier Daniele Seu, “pioniere” dei menu a tema che dopo l’apertura estiva ad Ostia di TAC presso il lido Il Capanno (qui la nostra prova d’assaggio) ha aggiunto alla sede di Seu Pizza Illuminati a Porta Portese anche lo spazio all’aperto, per proporre il menu estivo nel quale recita un ruolo da protagonista la Anguinara, una Marinara con anguria preparata con base di pomodoro arrosto, anguria cotta al forno a legna dopo marinatura con aglio, olio e peperoncino, gel di anguria, crema di aglio nero, origano e basilico e olio all’aglio.

Pizze Estive

Spiazzo – Alessio Mattaccini

Alessio Mattaccini ha da tempo abituato la sua clientela ad un menu nel quale sono presenti più tipi di impasti differenti tra loro. Da Spiazzo (qui la nostra recensione) questa estate tra le altre proposte c’è la Tonno e Cipolle, una spiazzante nel ruoto (parliamo quindi di impasto tipo pizza in teglia alla romana ad alta idratazione) preparata utilizzando fiordilatte, chutney di cipolle rosse di Tropea, tartare di tonno, salsa al curry, aneto, sesamo nero.

Pizze Estive

l.s.

Altre storie
Tutto pronto per l’apertura di “Madison – Pizza & Ristò”