Terrazza Ciampini
Terrazza Ciampini

Terrazza Ciampini: la pizza con vista su Roma

Lo spazio all’aperto in zona Trinità dei Monti riapre per proporre anche la pizza romana

Splendida cornice”, “Location” e “Vista mozzafiato” sono probabilmente le tre espressioni più ricorrenti nelle descrizioni di alcuni ristoranti e, al tempo stesso, le più odiate a causa del loro reiterato utilizzo nei comunicati stampa. Ma poche volte come nel caso della Terrazza Ciampini è difficile trovare altre parole per raccontare un luogo dal posizionamento davvero con pochi eguali: siamo a Piazza della Trinità dei Monti a Roma, con un panorama che in alcuni momenti del giorno non ha bisogno di descrizioni. Qui Marco Ciampini ha dato vita ad uno spazio dedicato alla buona cucina, un posto che in un momento storico come quello attuale è meta di residenti e (i pochi, ma per fortuna in costante aumento) turisti. Il cognome che Marco porta è estremamente importante per la ristorazione romana: i suoi nonni, Giuseppe e Francesca Ciampini, fondarono nel 1931 il “Tre Scalini” di piazza Navona, e da lì le soddisfazioni in ambito ristorativo hanno oggi alla Terrazza di Trinità dei Monti e al Bar di piazza Cola di Rienzo.

L’entusiasmo della ripartenza

Ripartiamo con ottimismo – commenta Marco – e con la consapevolezza di ciò che siamo. Continueremo a dare ai clienti la genuinità ma anche la ricercatezza della nostra cucina, in un ambiente elegante ma allo stesso tempo semplice, con un menù in grado di soddisfare le esigenze più diverse del cliente, che non rinuncia alla tradizione romana e far trascorrere momenti della giornata piacevoli, dalla colazione fino alla cena”. La Terrazza infatti è aperta tutti i giorni (tranne il lunedì) dalle 7 alle 22, per consentire ai suoi clienti di poter trascorrere ogni momento della giornata, scegliendo tra i piatti della cucina o le pizze, ma anche i cocktail e i gelati.

Terrazza Ciampini

Accoglienza e gusto

La Terrazza Ciampini sovrasta Roma, consentendo di ammirare San Pietro con la sua illuminazione che si fa particolarmente suggestiva al tramonto, ma è possibile scorgere tra gli altri anche il Vittoriano e il Pantheon. Scegliere Terrazza Ciampini significa scoprire il connubio tra sapori genuini e accoglienza: in una parte della terrazza all’aperto si svolge il servizio della ristorazione, con piatti che richiamano anche la tradizione romana e strizzano l’occhio al cliente anche in termini di prezzo, mentre nell’altro spazio è dislocato il forno elettrico ed il banco pizzeria sul quale viene preparata la pizza tonda alla romana, altro cavallo di battaglia del locale.

Le pizze di Terrazza Ciampini

Croccanti, leggere, con impasti diretti ma lievitati 72 ore, molto friabili e ben cotte: infornate dal pizzaiolo Marco Fatali, fondamentale spalla di Marco Ciampini, le pizze trovano posto in una delle due terrazze del ristorante e sono pensate per soddisfare i clienti più giovani, ma non solo. “Ho scelto con Marco di utilizzare un forno elettrico per la grande affidabilità per quel che concerne le temperature e la gestione della cottura. È lo strumento idoneo per valorizzare il nostro impasto e per consentire di ottenere la giusta croccantezza senza seccare la pizza” ci confida Ciampini. Un menu piuttosto ampio che consente di scegliere tra proposte classiche quali Margherita, Marinara, Capricciosa, 4 Formaggi e Diavola, altri abbinamenti che richiamano la tradizione romana come Carbonara, Amatriciana e Cacio e Pepe, ma anche le versioni Dolci (con Nutella e pinoli o Nutella e cocco).

Una pizza romana e quindi per definizione bassa, però con una interessante elasticità che le consente di non rompersi una volta piegata per essere gustata a spicchi, con le mani, una piacevole croccantezza e soprattutto un buon equilibrio tra impasto e condimento, come nel caso delle pizze da noi provate: Margherita, Mortadella e Pistacchi, Pere e Zola e l’Amatriciana.

l.s.

Terrazza Ciampini

Altre storie
RE | MI, a Sassari una pizza che è musica