Pizza Roma
Pizza Roma

5 pizzerie (+1) per mangiare all’aperto a Roma

Napoletana o romana, tradizionale o moderna, al mare o in centro: ecco i nostri consigli per mangiare una buona pizza nella capitale

Aperto” è la parola d’ordine del momento nel mondo della ristorazione, sia per la recente riapertura dei locali (avvenuta il 26 aprile per le regioni in zona gialla) che per le modalità che caratterizzano la ripresa del lavoro, con l’obbligo di somministrazione in spazi all’aperto per l’appunto. Il meteo ballerino e traditore, ennesimo ostacolo di un periodo che sta mettendo a repentaglio l’equilibrio mentale ed economico di tanti, non sta aiutando, ma tra un ombrellone e una tettoia, tra un impermeabile e addirittura qualche ombrello, pranzi e cene sono ripresi ad un buon ritmo grazie alla dedizione dei ristoratori ed alla voglia d’uscire di tutti noi. Le pizzerie hanno un ruolo importante in questa fase: la valenza sociale della pizza è rimasta intatta, la sua appetibilità in fatto di gusto e di costo anche, e quindi in tutta Italia il tanto amato disco di pasta torna ad impreziosire le tavole. Anche a Roma naturalmente le pizzerie hanno riaperto i battenti, e tra le tante proposte disponibili nella capitale ne abbiamo scelte cinque (più una bonus, leggendo capirete il perché) che consigliamo per mangiare una pizza di qualità!

Seu – TAC

È finalmente stato inaugurato il tanto atteso spazio al mare di Pier Daniele Seu: “Thin and crunchy” è il divertente format che il premiato pizzaiolo romano ha voluto sperimentare ad Ostia, terra d’origine, per portare in tavola i suoi famosi topping su una base diversa. Se infatti la sede storica di Porta Portese resta il regno della pizza dal cornicione importante (qui la ricetta della sua Carbonara), qui nello stabilimento il Capanno Sei si diverte con la romana dalla base bassa e croccante.

IQuintili

L’interessante novità del panorama capitolino dell’ultimo anno ha riaperto nelle sue due sedi romane, a Tor Bella Monaca ed in zona Furio Camillo. In attesa della terza apertura (sulla Laurentina) Marco Quintili continua a proporre un impasto estremamente leggero farcito con materie prime di grande qualità. Da non perdere anche i fritti che partono da ricette classiche per assumere una veste moderna grazie alle personalizzazioni di Marco.

L’Elementare Pizzeria

L’estate romana quest’anno si svolge al Parco Appio, il Luna Park Gastronomico che comprende anche la buonissima pizza di Mirko Rizzo (qui la nostra intervista) e de “L’Elementare Pizzeria”. Bassa, croccante, leggera, farcite con primizie del territorio, la pizza è la protagonista di un bellissimo spazio all’aperto che offre tantissime proposte gastronomiche, dalla trattoria all’healty passando per la mixology.

Sant’Isidoro – Pizza & Bolle

Doppia sede anche per Sant’Isidoro – Pizza & Bolle, che alla prima sede di Prati ha recentemente affiancato quella di Ostiense, in zona Gasometro. Cornicione alto, ingredienti in armonia, bella selezione di fritti e soprattutto una carta di vini e bollicine davvero ben assortita, un altro indirizzo da provare per gustare una buona pizza.

Pizzeria Frontoni dal 1940

Una bellissima terrazza, i prodotti dell’orto, una ricetta che si tramanda di generazione in generazione: Daniele Frontoni ha riaperto la sua Pizzeria Frontoni dal 1940 (qui la nostra intervista) per proporre la pizza romana nelle tante versioni disponibili. Cura, passione, dedizione, etica, non manca nulla nello spazio all’aperto amato e frequentato da tanti romani.

Bonus Track – 180 grammi

Come è possibile consigliare una pizzeria che non ha ancora aperto? Lo si può fare perché la nuova sede di 180 grammi di Jacopo Mercuro (qui la nostra intervista) avrà la stessa buonissima pizza ora disponibile in delivery nella sede di Via Tor de Schiavi a Centocelle e soprattutto gli “immorali” (per dimensioni e bontà” fritti. Basterà attendere la metà di giugno per potersi sedere ad uno dei tavoli posizionati accanto all’entrata di Villa Gordiani.

l.s.

Altre storie
Formazione
Noi di Sala: La Formazione