Pinsa romana migliori Roma

Pinsa romana a Roma: ecco le migliori

Viaggio tra i quartieri della capitale alla ricerca delle migliori Pinse di Roma!

Conoscente la Pinsa romana? è un prodotto diffuso in varie zone d’Italia ed in particolare a Roma, molto simile alla pizza ma differente da questa per alcune caratteristiche nella fase di preparazione (qui la nostra guida alla scoperta della Pinsa). Un impasto dalle origini antiche creato unendo diverse farine per ottenere scioglievolezza e consistenza, ma anche una buona digeribilità, la cui paternità, per quel che concerne la moderna versione, è da attribuire a Corrado Di Marco. Una ricetta che sfrutta le caratteristiche degli ingredienti e l’alta percentuale di idratazione (intorno all’80%) per realizzare un prodotto che, farcito in modo classico o gourmet, ha rapidamente conquistato il palato di residenti e turisti. Ogni quartiere della capitale può vantare i suoi indirizzi di riferimento, quelle insegne “sicure” dove è possibile assaggiare le più buone versioni della Pinsa, ed oggi vi sveliamo i nostri consigli sulla Pinsa romana a Roma: ecco le migliori!

Pinsa romana a Roma: ecco le migliori

Pinsa e Buoi – San Lorenzo, San Giovanni e Parioli

Ciò che da sempre rende unica la nostra cucina è la passione per la tradizione culinaria del territorio”. L’incipit presente sul sito ufficiale di Pinsa e Buoi è un esplicito manifesto gastronomico. Presente in ben tre diversi quartieri di Roma, il ristorante propone piatti della tradizione ed una pinsa preparata secondo il metodo dell’impasto a “biga”, lievitato lentamente per almeno 72 ore, con l’uso di una miscela di ottime farine – grano tenero, mais e soia – senza l’aggiunta di grassi animali ed a basso contenuto calorico, donando in questo modo all’impasto una alta digeribilità.

Pinsa romana migliori Roma

Pinsa ‘Mpò – Prati

Tu scegli la pinsa e noi te la cuociamo al momento”. Una filosofia gastronomica basata sulla freschezza del prodotto e sulla stagionalità degli ingredienti non poteva che avere successo, come accaduto ai ragazzi di Pinsa ‘Mpò. Qui in via dei Gracchi la pinsa lievita rigorosamente per 48/72 ore, è croccante ma leggera ed è condita con ingredienti Bio. Il menu unisce in maniera armonica gusti classici ed altre intriganti interpretazioni personali della pinsa romana.

Pinsa romana migliori Roma

Pinsere – Sallustiano

Un impasto a base di quattro farine (grano tenero, grano duro, riso e soia), una alta percentuale di acqua ed una lievitazione di tre giorni sono le caratteristiche che rendono estremamente gustosa e digeribile la pinsa romana di Pinsere (e parole), apprezzata insegna del quartiere Sallustiano. L’attenzione per il cliente è espressa da una piacevole ed autentica accoglienza e naturalmente dalle gustose proposte presenti in vetrina, tra sapori classici e moderni.

Pinsa romana migliori Roma

Il Ponticello – Ostiense

Un riuscito mix tra una pinseria ed una birreria, con un rinnovato spazio all’aperto, situato a pochi passi dalla zona universitaria del quartiere Ostiense. È Il Ponticello, il “luogo sicuro” per gli amanti della pinsa romana in zona. L’impasto leggero e friabile è disponibile anche nelle interessanti versioni multicereali e multisemi, e le pinse, disponibili in molti gusti differenti, sono disponibili nelle versioni “rosse”, “bianche” e “speciali”.

Pinsa romana migliori Roma

La Pratolina – Cipro

Insegna a dir poco storica presente dal 2001 nel quartiere Prati, La Parolina dopo due decenni ha cambiato sede e forma, puntando ora su asporto e delivery negli spazi di via di Rialto in zona Cipro. L’impasto, friabile e dall’alta digeribilità, è disponibile in tantissime differenti versioni per quel che concerne i sapori, passando dai grandi classici ed abbinamenti moderni e sempre gustosi.

Pinsa romana migliori Roma

l.s.

Altre storie
La nuova “Opera” di Baladin, una birra gastronomica per la ristorazione
La nuova “Opera” di Baladin, una birra gastronomica per la ristorazione