Federico Guardascione: una storia d’amore… e di margherite

Nuova pizzeria “Federico Guardascione”, dove la pizza è bella da vedere, buona da mangiare e romantica da raccontare

Si dice che il colmo per un pizzaiolo sia avere una moglie che si chiama Margherita. Tuttavia Federico Guardascione, patron dell’omonima pizzeria appena inaugurata al centro del Vomero, la Margherita, anzi la sua Margherita, non solo l’ha trovata, ma l’ha anche sposata per davvero.

Ed è così che inizia questo bellissimo racconto: con un matrimonio! Con un’unione che per questa volta non segna solamente il lieto fine di una favola, ma solo un gustosissimo inizio. Ebbene sì, perché è proprio sposando la sua bella Margherita che Federico Guardascione sceglie di dar vita alla pizzeria che avrebbe onorato, anche nel nome, questo suo nuovo e fortunatissimo legame.

Federico Guardascione e il colmo per un pizzaiolo

È con la pizzeria “Il colmo del pizzaiolo” a Bacoli, infatti, che Federico e la moglie Margherita scelgono di inaugurare nel 2015 la loro prima attività. Attività che ben presto, grazie al suo strepitosissimo successo, avrebbe anche duplicato con un secondo locale nel cuore pulsante di Napoli: la nuovissima pizzeria “Federico Guardascione” in via Francesco Cilea 151.

Ma partiamo dal principio

Quella di Federico Guardascione è una storia differente… sin dal principio. Nato come un semplice bambino e non come il classico figlio d’arte di un papà pizzaiolo di cui tramandare le gesta, Federico racconta: “ Perdendo mio padre all’età di due anni, mi ritrovai a seguire mia madre nel ristorante in cui lavorava (…) lei era solita portarmi con sé ed io, mentre lei impastava a mano pizza e pane, la osservavo con curiosità ed attenzione”.

Ben diverse e radicate, dunque, le origini di Federico. Quelle più belle e sentite! Quelle che, assieme all’amore di una madre, seppero fare anche di una difficoltà un grandioso punto di partenza. Perché fu proprio così che, giorno dopo giorno e tra un’impasto e l’altro, con amore e dedizione, presero forma prelibatezze di pane, di pizza ed anche un nuovo interesse per il piccolo Federico.

Dai denti… al palato

Questo nuovo interesse, rimasto latente per anni, diede tuttavia molto presto i suoi frutti. Pur studiando per diventare odontotecnico, infatti, Federico scelse presto di spostare la sua attività dai denti… al palato. E fu così che, dopo numerose esperienze lavorative e il fortunato incontro con la “sua” Margherita, Federico Guardascione scelse  di consacrare ufficialmente la sua vera attività e la sua vera passione: quella del pizzaiolo.

Pizza, amore e fantasia

Con farine macinate a pietra, ingredienti genuini e tanto amore, Federico Guardascione è subito riuscito a farsi conoscere, riconoscere e a farsi valere. La maestria era già evidente, tuttavia, un piccolo imprevisto creò in lui un ulteriore slancio professionale. Federico racconta: “A mia sorella venne diagnosticata un’intolleranza al glutine, da lì mi interessai molto al Gluten Free e così iniziai anche a seguire dei corsi”.

Una diagnosi, dunque, creò nel pizzaiolo buono un’ulteriore spinta professionale che lo condusse a farsi paladino e portavoce di una lavorazione senza glutine in grado di regalare al celiaco la bontà di una pizza vera, e non solo di una vaga imitazione.

Le pizze senza glutine

L’offerta senza glutine di Federico Guardascione è, a conti fatti, un vero tripudio di gastronomia Gluten Free. Non una banale alternativa dunque, ma il vero frutto di un attentissimo studio che sa fare del suo menù un binario che viaggia parallelo tra gustose offerte con glutine e senza.

Belle da vedere e buone da gustare. Le pizze senza glutine di Federico Guardascione sono una gioia per gli occhi ed un trionfo per il palato. Con massima attenzione alla contaminazione, un laboratorio dedicato e la più fine ricerca per le migliori tecniche. Guardascione riesce quindi a regalare gusto, tradizione e, soprattutto, un nuovo punto di riferimento.

Il suo amore per la pizza e la sua attenzione per il senza glutine, condiviso e supportato anche dalla sua strepitosa pizzaiola Guten Free Natalia Terracciano, riescono, infatti, a creare nel cuore del Vomero, oltre ad una grandiosa pizzeria, anche un vero e proprio punto di riferimento per tutti gli intolleranti al glutine.

Federico Guardascione: un amore a primo impasto

In via Francesco Cilea 151, la pizzeria Federico Guardascione riesce dunque in una grandiosa impresa: quella di far innamorare a primo impasto, e unire tutti, nessuno escluso, nel nome della buona, bella, cara e vecchia pizza. Dopotutto non è forse quella per la pizza, oltre all’unione di Federico e Margherita sia chiaro, la più bella e romantica storia d’amore?

s.g

 

Altre storie
Feat Food: il nuovo successo Made in 2020