Luca Mastracci: il Lato P. della bontà

Pizze d'autore sul litorale laziale, è la volta di Lato P. e dello straordinario lavoro del maestro pizzaiolo Luca Mastracci

Le pizze d’autore e di tradizione di Luca Mastracci arrivano a colorare di gusto anche il litorale laziale. Nell’anticipare la nuovissima pizzeria di Terracina Lato P., Luca Mastracci, infatti, orgogliosamente racconta: “È in un contesto piacevole e in un villaggio dotato di circa sessanta casette sul mare che abbiamo preso la gestione del ristorante, della pizzeria e del chiosco sulla spiaggia; il progetto partirà nella prima settimana di giugno!”

Luca Mastracci: il nuovo progetto

Progetto? Ebbene sì! Perché quello proposto da Mastracci rappresenterà, di fatto, un’altra faccia della pizza di Pupillo, un’ulteriore svolta che potrà riservare anche parecchie sorprese. Dopo Pier Daniele Seu a Ostia con Tac! al Capanno di Ostia, anche Luca Mastracci mette e punto e sperimenta, a tutti gli effetti, la sua versione della pizza romana.

Un audace banco di prova per i migliori maestri pizzaioli

La pizza romana, ad oggi, sembra infatti essere divenuta il più audace banco di prova per i mastri pizzaioli. Ma per Luca, oltre a essere novità e sperimentazione, questo banco di prova è anche un vero e proprio ricongiungimento. Per Luca, infatti, non si tratta di sola pizza, bensì di amore, un amore dopo tanto tempo ritrovato.

Luca Mastracci: il mio inizio con la pizza romana

“Quando ho iniziato a fare questo mestiere – spiega infatti Luca Mastracci – facevo proprio la pizza romana, l’ho fatta per anni e proprio su quel litorale, al Capriccio a San Felice Circeo. Oggi ho ripreso quella ricetta e l’ho rielaborata con nuove consapevolezze e i consigli giusti, come quelli di un riferimento per la pizza romana come Jacopo Mercuro di 180 Grammi”.

Una pizza classica… ma non troppo!

Mollica soffice, base croccante e ben condita! Quella di Luca sarà la più classica pizza rispettosa della tradizione senza tuttavia disdegnare l’innovazione. Ce ne sarà, infatti, anche una in versione bianca da farcire con i classici da spiaggia e non solo! “Ho sistemato la mia vecchia ricetta – spiega infatti Mastracci – stendo a mano perché ne apprezzo di più il risultato e ho scelto perlopiù condimenti classici, che mi consentano pure di continuare a parlare delle mie tradizioni”.

Luca Mastracci: pizza romana e tanto altro ancora

Pizza romana dunque, ma anche tanto altro ancora. Per il pranzo da Lato P. ci sarà infatti anche il buonissimo padellino di Pupillo con il pomodoro, ma soprattutto il richiamo ad una pizza che impazza per i forni e le pizzerie al taglio di Terracina. Non mancherà inoltre la Capricciosa, così come la Diavola e la Margherita, ed ancora, i fritti dalla frittatina al supplì, spaghetti alle vongole e altri piatti di pescato.

Lato P.: il principio del gusto

Lato P. sarà tuttavia soltanto un principio per Luca Mastracci. Il preludio ad una serie di progetti su cui il maestro pizzaiolo lavora da tempo e per cui prevede anche una prima realizzazione nel prossimo anno. Dopo il grande successo della Falia, un prodotto unico a metà tra il pane e la pizza che Mastracci ha riportato in auge, il pizzaiolo lavora infatti anche per un forno con rivendita a Priverno.

Pani grandi con i grandi della zona

“Ho lavorato sui pani grandi con i grani della zona, per cercare di restituire prodotti e storia che sul fronte panificazione sembrano essersi un po’ persi – spiega infatti Mastracci a riguardo, ed aggiunge – “Quanto alla tonda alla romana, ci stiamo muovendo per aprire una pizzeria dedicata alla pizza romana a Latina che sia aperta tutto l’anno”.

Lato P. sarà dunque solo una gustosissima facciata dell’immenso progetto architettonico di Mastracci. Non resta che stare a vedere… e soprattutto, assaggiare!

s.g

Altre storie
La pizza di Domino’s arriva a casa grazie ai robot
La pizza di Domino’s arriva a casa grazie ai robot