donnachiara

Donnachiara: le bontà in calice di una magica terra

Tra passione, impegno e infinite conoscenze l’azienda vinicola Donnachiara sa portare avanti il più squisito dei progetti: l’eccellenza! 

Ben 5  generazioni di esperienza nel vino, un patrimonio infinito di conoscenze e passione!  Con un forte attaccamento al proprio lavoro, la cura più dolce e l’amore più intenso,  l’azienda vinicola Donnachiara sa infatti dimostrare e  portare avanti le bontà in calice di una magica terra ma soprattutto i più bei significati ad essa connessi. 

Donnachiara e Ilaria Petitto: quando il lavoro è passione 

Ilaria Petitto, proprietaria dell’azienda vinicola Donnachiara, riesce infatti a veicolare con la sua realtà non solo degli ottimi prodotti, ma ancor più degli straordinari messaggi! Non a caso Ilaria racconta : “ La nostra è un’azienda relativamente giovane; nata nel 2005, ma fondata sull’eredità di un’azienda agricola storica della famiglia di mia madre. – e continua – Il messaggio che vogliamo veicolare è dunque proprio quello dei nostri valori familiari. Mio  padre è un imprenditore che, da ex Professore, ha deciso di lasciare l’insegnamento per fare impresa al sud nella sua terra. Pur essendo la sua famiglia emigrata negli USA, lui è stato l’unico a restare in Italia( ed era poco più di un ragazzo) per laurearsi e fare proprio impresa al sud”.

donnachiara

Donnachiara: il principio di tutto!

“Un self made man che ci ha sempre insegnato che il successo bisogna averlo dove si hanno le proprie radici salde – continua a raccontare con orgoglio Ilaria – perché vale ancora di più riuscire a dare un contributo alla crescita del proprio territorio. Io, ad esempio, ho sempre avuto fermi questi concetti nel mio progetto di impresa vitivinicola e cioè quello di creare un modello di azienda che potesse rappresentare l’Irpinia soprattutto all’estero”.

Donnachiara: cultura e sapori 

Si tratta di una terra autentica d’altronde, ricca di cultura , capace di esprimere il meglio del Made in Campania, una terra sana, legata a valori importanti che ha sempre cercato di non farsi inquinare. “La nostra famiglia – aggiunge a tal proposito Ilaria-  ha sempre fatto della cultura un valore fondante! non ci può essere sviluppo, qualità, innovazione senza una solida base culturale. Spero che chi entra in contatto con Donnachiara e con le persone dietro l’azienda percepisca forte questo messaggio. Che anche lavorando in agricoltura si può avere un approccio scientifico. Come dice sempre il grande Riccardo Cotarella, nostro consulente enologo, natura e scienza questo il giusto mix per lavorare sulla qualità e per tendere all’eccellenza”.

Ilaria Petitto: moda ed eccellenze 

Un’eccellenza che conduce Ilaria nella vita, ma persino al dibattito del nuovo evento previsto dal Pizza Village. “Quando ero agli inizi della mia attività in Cantina e nel mondo del vin,  Boselli – racconta Ilaria Petitto – l’allora  Presidente della Camera della Moda di Milano, mi regalò il libro di Gianfranco Ferre e mi disse :” Dottoressa  spero che questo libro sia per lei d’ispirazione per promuovere il Made in Italy, si ricordi le 3 F dell’eccellenza Italiana nel mondo:1) Fashion 2) Forniture 3) Food. – e continua – Nei miei viaggi all’estero ho potuto avere riscontro del fatto che il lifestyle italiano è ciò che tutti ci invidiano. Siamo il Bel Paese, siamo glamour, cultura e stile ci rendono sofisticati come pochi Paesi al mondo!

Questa è la nostra ricchezza, come non promuovere il vino, che è una parte importantissima della tradizione culturale italiana insieme a tutto il resto del nostro lifestyle, la moda il design , insomma lo stile Italiano che il mondo ci invidia!”

s.g 

Altre storie
food trend 2022
Food Trend 2022, cosa cambierà in futuro