Crazy Pizza
Crazy Pizza

Crazy Pizza arriva in Costa Smeralda

Flavio Briatore inaugura domani a Porto Cervo una nuova sede del suo format dedicato alla pizza

Da Londra a Montecarlo per giungere “a casa”, a Porto Cervo. Crazy Pizza, il concept gastronomico dedicato alla pizza creato da Flavio Briatore inaugura domani una nuova sede in un luogo caro all’imprenditore italiano. La pizza sottile e croccante realizzata con uno speciale impasto senza lievito e farcita con mozzarella prodotta quotidianamente in casa diventa quindi una nuova protagonista della Costa Smeralda. Ma non finiscono qui le novità: in autunno sono infatti previste altre due aperture, questa volta a Roma e Milano a confermare il trend positivo del brand. Lo spazio di Porto Cervo sarà a dir poco esclusivo: una terrazza con vista unica su tutta la Marina nella quale potranno essere ospitate fino a 70 persone.

Il menu di Crazy Pizza

Il menu di Crazy Pizza include una serie di pizze classiche e, per un’esperienza davvero speciale, una selezione di stravaganti “Crazy Pizza”: la Pata Negra, la Crazy Pizza Focaccia e la Tartufo con mozzarella, tartufo nero e tartufo bianco. Il tutto da abbinare a scelta a fresche insalate miste da accompagnare con le tante opzioni presenti nella carta dei dessert, dal cremoso tiramisù o il gelato, preparati al momento davanti ai clienti e serviti a tavola istantaneamente. Interessante la cantina che ospita bottiglie di pregio ed etichette a dir poco introvabili oltre a rari champagne, prodotti che rappresentano la base di una proposta beverage completata dalla Drink List del Crazy Pizza, che annovera miscelati che evocano le atmosfere glamour della Dolce Vita, come nel caso del Campo di Fiori con vodka, mandarino, zenzero, zallotti blossom preparato con la soda, o del Sorrento con  frutto della passione e vino al basilico, cognac all’albicocca e rifinito con champagne, e ancora il Dolce & Banana con ibisco Cordial, Campari, Antica Formula e succo d’arancia.

Le parole del CEO Flamant

Siamo assolutamente entusiasti di aprire a Porto Cervo e riteniamo che questa posizione sia perfetta per la famiglia Crazy Pizza. Stiamo riemergendo dalle incertezze della pandemia causate dal Covid dimostrando d’essere una realtà incredibilmente forte, un marchio che coniuga lusso ed ospitalità. Ci siamo adattati dove necessario in modo da soddisfare i parametri di sicurezza e offrire un’esperienza culinaria perfetta e sana. Non vedo l’ora di assistere alla realizzazione del futuro luminoso con il team di Crazy Pizza, un progetto che continuerà a svilupparsi con nuove ed incredibili iniziative in location esotiche”, ha affermato il ceo Oliver Flamant.

l.s.

Altre storie
Ferrarelle: dalle falde del vulcano alle gioie della tavola!