TheFork presenta il bilancio 2021 e i nuovi trend della ristorazione nel 2022

TheFork presenta i risultati del 2021e delinea quali saranno i trend della ristorazione per il 2022.

Nel corso di questo periodo così complesso, la piattaforma leader nella prenotazione online dei ristoranti ha analizzato le performance in termini di domanda e risultati e ha identificato quali saranno le tendenze della ristorazione, al

La riapertura dei ristoranti nel 2021 ha portato risultati incoraggianti. Infatti nel 2021 TheFork Italia ha registrato infatti +11% di prenotazioni rispetto al 2020. In particolare, nonostante l’iniziale incertezza dovuta all’introduzione del pass sanitario, i livelli di prenotazione in Italia hanno iniziato a risalire nel trimestre estivo.

Per quanto riguarda il turismo in Italia, il 14% delle prenotazioni sono state effettuate da stranieri, tornando ai livelli del 2019 (nel 2020 erano al 9%).

Guardando in valore assoluto le prenotazioni nell’intero corso del 2021 in Italia, la top 5 delle regioni in cui si è prenotato di più sono: Lombardia, Lazio, Toscana, Piemonte e Campania. Le città con più prenotazioni, invece, sono Roma, Milano, Firenze, Torino e Napoli.

I trend della ristorazione nel 2022

Negli ultimi due anni abbiamo assistito a molti cambiamenti a causa della pandemia che ha completamente stravolto abitudini e stili di vita. Il tutto condito da un incremento dei problemi ambientali e da un ulteriore sviluppo di tecnologie. Secondo TheFork saranno questi i nuovi trend della ristorazione.

Ritorno alle origini. la riscoperta di prodotti antichi e la rinascita delle cucine del mondo diventano una presa di coscienza culturale. In un contesto incerto il ritorno ai valori e ai prodotti di un tempo corrisponde al bisogno di sicurezza e stabilità.

Cibo per un futuro migliore. Riduzione degli sprechi, coltivazioni urbane, prodotti plant-based e progetti sostenibili sono i trend di un movimento che vuole rendere il cibo più rispettoso dell’ambiente. Anche i grandi nomi del mondo gastronomico stanno prendendo consapevolezza del loro impatto e vogliono porre rimedio. Ad esempio David Humm, chef tre stelle MICHELIN del ristorante 11 Madison Square di New York, ha deciso di non servire più carne,e  consapevole del suo impatto ambientale e ha aperto una mensa per i poveri.

 

Benessere e tecnologia

Self Food. l’impatto del cibo sul nostro benessere, sia psichico che fisico, è sempre più importante. Nel contesto di una crisi sanitaria globale, l’importanza del benessere personale e del prendersi cura di sé (self care) è sempre più centrale nella nostra società. La cura personale dipende molto dalle nostre fonti di energia e il cibo è la risorsa primaria da cui attingere le energie migliori.

Cibo oltre al piatto. Nel bene e nel male il Covid-19 è stato un acceleratore della trasformazione digitale già in atto. L’urgenza di agire di fronte alla pandemia ha dato a molte aziende l’opportunità di fare innovazione e anche di trovare nuovi modi per attirare utenti in cerca di nuove esperienze. Alcune tecnologie, come la stampa 3D di alimenti, la realtà aumentata e le NFT culinarie, proseguiranno il loro percorso fino a risultati inaspettati. Queste innovazioni ovviamente non sostituiranno le esperienze gastronomiche tradizionali ma in qualche modo le sublimeranno e trascenderanno, in modo da offrire pratiche sempre più emozionanti e durature.

 

Continuate a seguirci su Instagram.

Altre storie
Come ottenere la pizza più richiesta di tutta New York? Ecco l'idea di Gabriele Lamonaca
Come ottenere la pizza più richiesta di tutta New York? Ecco l’idea di Gabriele Lamonaca