la sibilla

La Sibilla: il gusto di un calice, il sapore di un mito!

L'azienda vitivinicola La Sibilla sa trasmettere da ben 5 generazioni degli ottimi vini, ma soprattutto degli eccezionali valori! Scopriamoli.

Quella di Bacoli e dei Campi Flegrei è una meravigliosa terra che, tra i suoi affascinanti miti e le tantissime leggende, ha davvero molto da raccontare! proprio come sa fare da ben 5 generazioni l’azienda vitivinicola “La Sibilla”. In ogni goccia dei vini La Sibilla, la famiglia Di Meo non si limita infatti a trasmettere la sola piacevolezza del gusto, ma a veicolare piuttosto un’infinita varietà di valori e messaggi.

La Sibilla: tra gusto, storia e sentimenti

Straordinari obiettivi, ma pure meravigliosi significati che sanno fare di questa saporita realtà una vera foriera di bellezza e bontà. La grande espressività data ai vini la Sibilla, frutto dei terreni vulcanici ma anche di tanto amore e impegno, sanno infatti tramandare nel tempo la storia di una famiglia, ma soprattutto il racconto di antichi custodi di vigne tra rovine in opus reticulatum e famelici mostri di cemento. Una storia che sa fare luce su una filosofia ben precisa; quella che sa crescere sul rispetto delle tradizioni enologiche e gastronomiche di abbinabilità e bevibilità ereditate dagli avi, ed ancora, dai sapori semplici, bilanciati, piacevoli!.

Un’antica ed eroica tradizione

Ed è proprio a tal proposito, infatti, che la famiglia Di Meo tiene molto a raccontare: “Spesso quando si parla di viticoltura nei campi flegrei la si definisce eroica, ma gli eroi erano i nostri nonni che con pochi, o nessun mezzo, hanno perseverato portando avanti la tradizione vinicola e trasmettendola di generazione in generazione”.

La Sibilla: tra passato e futuro

Dopotutto è risaputo, non c’è futuro senza passato e soprattutto la sua narrazione. E infatti la famiglia Di Meo aggiunge: “Oggi quello che cerchiamo di fare è attingere dalla tradizione ponendo l’accento sulle potenzialità che i vitigni autoctoni, falanghina e piedirosso in primis hanno; – e continuano – I nostri vini raccontano delle difficoltà, oggettive, del territorio; l’abusivismo, la presenza di aree archeologiche, la raccolta a mano; ma anche la possibilità di avere, con un lavoro certosino e rispettoso in vigna, grandi vini, capaci di sfidare il tempo”.

Racconti e valori in calice

Bellissimi racconti dunque; quelli dell’azienda vitivinicola La Sibilla, che sanno ben testimoniare le ricchezze di una location ma soprattutto l’intenso amore di una famiglia per i buoni prodotti e per il proprio territorio. Messaggi, in calice e non solo; che sapranno inoltre dare il proprio gustoso contributo anche all’incontro del 18 giugno al Pizza Village per il saporitissimo convegno di Terrazza Pizza Tales. Tutti pronti dunque? C’è da ascoltare, e soprattutto assaggiare, una bellissima storia!

s.g

Altre storie
sal de riso
Sal De Riso: Promozioni e attività al profumo di caffè.