massimo rossetto

La Pizzeria L’isola s’illumina con una stella!

Stella della Guida Peperoncino Rosso e titolo di Pizzeria Stellata: ecco la nuova svolta della Pizzeria L'Isola!

Un nuovissimo e prestigioso riconoscimento è stato appena assegnato alla “Pizzeria L’Isola”!  L’attività del maestro Massimo Rossetto e della sua compagna Veronica riceve infatti una meritatissima Stella della Guida Peperoncino Rosso e il titolo di Pizzeria Stellata.

Massimo Rossetto e Veronica

La pizzeria di Massimo Rossetto, situata in via Gias 26 a Malnisio di Montereale Valcellina in provincia di Pordenone, è infatti una grandissima attività  che il Maestro pizzaiolo e la sua compagna Veronica hanno voluto creare proprio per offrire un prodotto nuovo all’insegna del tanto amore, della dedizione e del tanto impegno.

La lunga gavetta di Massimo Rossetto

Il percorso della pizzeria, per arrivare a un riconoscimento internazionale come la Stella della Guida Peperoncino Rosso, è stato tuttavia costellato da ricche esperienze. Basti pensare, infatti, che Massimo Rossetto comincia la sua attività proprio sul banco di lavoro del padre. Una gavetta che Massimo Rossetto ha dunque iniziato ben presto e che lo ha saputo  ben condurre nel suo percorso verso l’eccellenza.

Ambiti premi

Il Maestro Rossetto conquista nel tempo e negli anni anche dei premi! Basti pensare al terzo al posto al Trofeo Sacar del 1987 e al secondo podio nella competizione Pizza Nazionale Palio preludio effettivo del successo che avrebbe poi segnato nel 2020 conquistando quindi il titolo di Eccellenza della Guida Peperoncio Rosso e che lo ha condotto a ricevere oggi persino la sua luminosa e prestigiosa stella.

Pizzeria L’Isola:

Dopo la chiusura del locale del padre, Massimo decide dunque di fondare L’Isola.  Il locale, creato insieme alla compagna, è estremamente curato in ogni suo aspetto. Dall’impasto, alla farcitura e persino all’estetica. Nulla è lasciato al caso… nemmeno i nomi dati alle pietanze o alla gestione del locale. Uno dei valori in cui più crede Rossetti é infatti quello della famiglia. E se la sua compagna è la titolare del locale,  la pizza della casa si chiama Leo  in onore del suo amatissimo figlio.

Pizze innovative e tradizionali

Pizze innovative, belle da vedere e buone da gustare! Ma all’interno del menù non mancano tuttavia anche le pizze più tradizionali tradizionali. Punto di forza della Pizzeria L’Isola? Semplice! Anche l’utilizzo di soli ingredienti locali. Saporitissimi e autoctoni ingredienti che vanno a ben comporre le più richieste pizze del locale come la Primavera: pizza  condita con ortaggi di stagione come le melanzane e i pomodorini ai quali vengono abbinati altri ingredienti come lo stracchino, la mozzarella e la glassa di zafferano e che oltre a ben esaltare il gusto dei prodotti sa anche celebrare la fantasia del suo creatore.

La fantasia di Massimo Rossetto

La fantasia di Massimo in cucina è infatti un altro punto di forza della sua realtà. Un’abilità che gli consente di creare sempre degli accostamenti inediti di sapori e colori. Fantasia che va sempre a poggiarsi però su una ben concreta struttura fatta di soli mpasti naturali utilizzando e ingredienti freschi e del territorio. Massimo, inoltre, sa sorprende i suoi clienti  con ben sette impasti diversi a settimana. Ciascuno realizzato con determinati ingredienti tra cui, ad esempio, cavolo nero, curvi ma ortica, porcini, rapa rossa,zucca, castagne, paprika affumicata, caffè e menta.E così come ruotano gli impasti,  prodotti a mano ogni giorno, ruotano anche le proposte di pizza in  base alla stagione!

Una blasonata pizzeria dall’atmosfera familiare

All’interno della blasonata Pizzeria Stellata tuttavia si respira una ben calorosa atmosfera familiare!  Massimo e la sua compagna amano infatti soddisfare la propria clientela con la stessa cura dei propri cari. Nel ricevere il Premio di Pizzeria Stellata, Massimo Rossetto si dichiara dunque particolarmente orgoglioso del risultato ottenuto. Il frutto dei suoi anni di gavetta e lavoro hanno infatti finalmente raggiunto il più prestigioso dei traguardi. Nonostante ciò, tuttavia, Massimo non si adagia sugli allori conquistati e, giorno dopo giorno, continua è sempre continuerà a perfezionare il suo amatissimo lavoro.

s.g

Altre storie
green pass obbligatorio
Green Pass obbligatorio anche per ristoratori, pizzaioli e camerieri?