Agust e la rivoluzione del caffè chiamata EVO

Agust e la rivoluzione del caffè chiamata EVO

La famiglia Corsini, proprietaria da tre generazioni della storica torrefazione di Brescia ha presentato Agust EVO, una linea dedicata agli specialty coffee e ai monorigine, per puntare a mettere in tazza caffè profondamente identitari, in grado di esprimere tutte le loro peculiarità, ma in modo molto equilibrato.

 

In EVO è stata concentrata tutta la conoscenza e l’artigianalità maturate negli oltre 60 anni di esperienza nel settore dalla famiglia Corsini, ma anche la tracciabilità e la sostenibilità, valori che da sempre contraddistinguono la filosofia professionale dell’azienda, fondata nel 1956 da Augusto e Mariarosa Corsini e alla cui guida si trovano ora il figlio Marco (seconda generazione) e i nipoti Giovanni (30 anni) e Daniele (24). Proprio a questa giovanissima terza generazione si deve la nascita del nuovo progetto EVO. Giovanni, è codirettore della torrefazione (insieme al padre), mentre Daniele è responsabile della produzione. Al fianco dei due professionisti un altro giovanissimo, Fabio Dotti (24 anni), Brand Ambassador e Responsabile dell’Agust Coffee Academy, nonché vincitore di vari concorsi internazionali e nazionali. 

 

Il progetto EVO

 

EVO rappresenta la nostra idea sull’evoluzione che c’è stata nel mondo del caffè negli ultimi anni – ha spiegato Giovanni Corsini Questa linea è il completamento di un lungo percorso iniziato anni fa e che oggi grazie a studi, ricerche, analisi organolettiche vede il suo compimento. La scelta di creare EVO non è dettata dalla volontà di cavalcare una moda, del resto sono 25 anni che trattiamo specialty coffee e già da 5 anni vendiamo caffè monorigine, bensì dall’esigenza di esprimere quella che è la nostra visione.” 

 

Le caratteristiche di EVO

 

EVO è una linea principalmente dedicata ai caffè in grani sia per il mercato HoReCa sia per quello dei privati. La linea comprende due miscele: Riserva 100 (100% Arabica) e Riserva 87, in cui all’arabica è stato aggiunto un 13% di robusta fine altamente selezionata. Oltre alle miscele, ci saranno inizialmente 8 caffè monorigine, sempre in grani, provenienti da diverse zone del mondo: Brasile Samambaia, Brasile Irmãs Pereira, Colombia San Cayetano, Salvador San Luis, Etiopia Sidamo Yrgalem, Etiopia Hambella, Tanzania Ngila Estate e Indonesia Batur Estate. 

 

Entrerà a far parte di Agust EVO anche Natura Equa, un caffè da agricoltura biologica, equo-solidale e con una filiera a impatto Zero® lanciato dall’azienda nel 1999, una sorta di prodotto precursore di questa linea, che testimonia tra l’altro l’impegno di Agust nei confronti della sostenibilità sin da tempi non sospetti. Sono disponibili anche alcuni monorigine per la moka (San Cayetano, Sidamo e San Luis) e in cialde (Samambaia, Sidamo e San Cayetano), mentre nei prossimi mesi sarà lanciato un caffè filtro monorigine. 

 

Il caffè secondo la famiglia Corsini

“Sin dai tempi di nostro nonno Augusto giriamo il mondo per selezionare in prima persona le migliori varietà di caffè, valutarne le caratteristiche e verificare i processi dopo la raccolta. Partire da un’ottima base di partenza è imprescindibile se si vogliono ottenere grandi risultati in tazza – afferma Daniele Corsini – Il lavoro in azienda è altrettanto importante, direi decisivo, perché è qui che apponiamo la nostra firma, che possiamo dare un’identità ai nostri caffè, così che chi li gusta possa riconoscere la nostra mano. EVO è per noi proprio questo”.

l.s.

Altre storie
Consigli per emergere su Instagram
Consigli per emergere su Instagram