Trofeo Caputo, premiazioni al Pizza Village. Ecco i nomi dei campioni

Ieri 21 giugno è stato il secondo e ultimo giorno dedicato alla competizione del Trofeo Caputo e promosso dall’ omonimo mulino. Il tutto ovviamente nell’ ambito del Pizza Village .

Il Campionato è durato due giorni e ha visto l’assegnazione di ben 10 titoli.

Queste le categorie in gara: Pizza Napoletana S.t.G. Trofeo Caputo, Pizza Classica, Pizza di Stagione. Pizza in Teglia, Pizza Metro/Pala, Pizza senza glutine. Pizza Fritta, Pizza Acrobatica (larga, veloce, freestyle. Pizza Contemporanea.

Possibilità di vincere per tanti, realizzazioni concrete una sola.

I vincitori del Trofeo Caputo

Goran Abromovic di Belgrado vince il Trofeo Caputo, al termine della diciannovesima edizone della competizione che si è svolta durante Pizza Village. Allo stesso Goran Abramovic va anche il primo posto nella categoria Stg. Sul podio dietro di lui Vincenzo Fotia e Mauro Espedito.

Al napoletano Vincenzo Capuano va invece il primo posto nella categoria pizza contemporanea. Mentre al secondo si piazza Davide Ruotolo,  ed invece al terzo posto Francesco Filippelli.

Numerosi i riconoscimenti nelle altre categorie: primo posto pizza classica per Francecso Esposito. Per pizza di stagione vince Alfredo Pastacaldi.

Per la pizza fritta, il primo posto è per Mauro Espedito.

Riguardo invece la categoria senza glutine vince Pasquale Vanelli.

Con la pizza in teglia vince il Trofeo Caputo Luca Mendozza.

In metro-pala invece Cio Elefante.

Per quanto concerne invece la categoria Juniores, il primo posto è per Armando Di Pietro. Con l’ acrobatica: freestyle e più larga Giorgio Nazir. Quella realizzata  in modo più veloce: Said Vidal, pizza Gluten Free Pasquale Vanelli.

L’evento promosso da Mulino Caputo si è svolto in collaborazione con l’Associazione Pizzaiuoli Napoletani presieduta da Sergio MIccù.

Il trofeo Caputo è certamente uno spunto di confronto leale in un contesto di divertimento, di semplicità e di amicizia. Ma anche di grande professionalità che da sempre contraddistingue il nobile mestiere del Pizzaiuolo. Che ancor più, da questa edizione, è stato caratterizzato da una grande attenzione mediatica e da una significativa partecipazione di pubblico.

 

L’appuntamento con il Trofeo Mondiale Caputo si rinnova per il 2023.

 

Continuate a seguirci su Instagram.

Altre storie
Pizza fritta: la vera storia dell'oro di Napoli e i posti migliori dove mangiarla
Pizza fritta: la vera storia dell’oro di Napoli e i posti migliori dove mangiarla