Podcast sul cibo, ecco gli imperdibili

Format audio da ascoltare per gli amanti del cibo

Ormai esistono podcast di ogni tipo, dalla musica alle serie tv fino alla cucina. Per chi non fosse ferratissimo, si tratta dell’insieme di tecnologie che ci permettono di trasmettere e ascoltare un file audio attraverso internet. Se un utente si iscrive al canale può inoltre ricevere i successivi aggiornamenti e archiviarli sullo smartphone.

Infatti, a differenza della radio, i file possono essere ascoltati in differita, quando si ha voglia o quando si ha tempo.

Per ascoltare i podcast sono oggi necessarie app come Podcast di Apple, Google Podcast per Android, oppure Spotify.

Ecco quali sono i podcast sul cibo che non dovete perdervi.

 

Lingua

Su Storytel troviamo 6 puntate, 6 storie raccolte da Mariachiara Montera, esperta di comunicazione, specializzata in food&travel. Il format originale tratterà il tema del cibo e delle relazioni. Lingua riunisce infatti esperienze vere, di vita quotidiana, diverse ma unite dal tema del cibo. come se fosse filtro per esplorare il proprio vissuto e immaginare un futuro. Ci sono anche interventi di esperti e professionisti del settore, dalla giornalista Giorgia Cannarella alla dietista Camilla Bendinelli. Ogni puntata si concluderà con una ricetta a tema.

 

Decanter tra gli imperdibili podcast

Si parte tra un format radiofonico che ha fatto la storia in Italia, condotto da Fede (Federico Quaranta) e Tinto (Nicola Prudente), in collaborazione con Andrea Amadei. So tratta del primo programma a parlare esclusivamente di cibo e di vino alla radio con interviste a sommelier, cuochi, nutrizionisti, esperti del settore, ma anche personaggi dello sport e dello spettacolo. Potete ancora oggi ascoltare Decanter in diretta su Radio2 oppure scaricare i podcast e ascoltarli in tutta calma quando e dove preferite.

 

Un coach in cucina, gli imperdibili

Antonella Ricco, esperta in nutrizione culinaria e cuoca, ogni mercoledì da New York, città in cui vive da più di 10 anni, lancia i suoi podcast con suggerimenti pratici per vivere meglio cucinando. Alcune puntate durano pochi minuti, altre sono più lunghe e articolate, con interviste a ospiti su vari argomenti legati all’alimentazione. Si parla di metodi di cottura, integratori, probiotici, metabolismo. Consigli per il cambio di stagione e interessanti discussioni su falsi miti e luoghi comuni su cui fare chiarezza

 

The Sporkful

 

Tra gli imperdibili. Il sottotitolo dice “non è (un programma) per gourmet, ma per buone forchette“. Il commentatore e ideatore del format Dan Pashman, nei vari episodi, usa spesso il cibo come scusa per parlare di altre tematiche come il razzismo, la cultura e la società. Non mancano poi puntate più culinarie in cui si parla di allergie alimentari, falsi miti, ricette speciali come quella del lobster roll, nuovi prodotti, particolari storie di ristorazione

 

Kitchen podcast

 

Fa sicuramente parte degli imperdibili. In questa serie lo chef Alessandro Borghese si racconta, alternando ricordi personali, passioni (tra cui la musica), ricette e consigli. Il primo episodio ha come tema il capodanno. Borghese ricorda poi la sua gavetta sulle navi da crociera, dedica una puntata alla sua città natale, San Francisco, e ci incanta con la storia di come ha conosciuto sua moglie o di come è nata la sua famosa Cacio&pepe.

 

 

Seguite i podcast?

Continuate a seguirci su Instagram.

 

 

Altre storie
5 bollicine per brindare a Capodanno