migliori pizzerie di livorno

Le tre migliori pizzerie di Livorno

Non sai dove mangiare la pizza a Livorno? Vi proponiamo tre differenti indirizzi

La pizza non ha stagioni e non conosce limiti di tempo e di spazio. Ovunque ci si trovi c’è una vasta scelta di pizzerie, che seguono differenti tradizioni. Livorno, provincia toscana ad un passo dal mare, non fa eccezione. Ecco infatti le tre migliori pizzerie di Livorno, per una serata da soli o in compagnia ma che sia a base di pizza.

 

Pizzeria Bianco e Nero, tra le migliori pizzerie di Livorno

Situata in Via Galileo Galilei, da Bianco e Nero è una delle pizzerie più amate di Livorno. Il suo segreto? È in una cultura tecnica approfondita, unita all’entusiasmo per il nostro lavoro. Da Bianco e Nero è possibile trovare un’ampia gamma di pizze, apprezzate per la loro pasta soffice ma croccante e per gli ingredienti di prima qualità. Per l’appunto come anticipato, il menù è davvero ricco. Oltre alle pizze classiche, troviamo i calzoni ripieni e le pizze speciali, le sfiziose di tonno, di pesce spada, di polipo e di mare. Per non parlare della sezione dedicata al tartufo.

Particolarmente efficiente anche il servizio, rapido e puntuale a rispondere ad ogni esigenza del cliente.

Pizzeria della Venezia

Situata nel quartiere più suggestivo e noto della città, precisamente in Viale Caprera. Ciò che distingue la Pizzeria della Venezia è l’impasto. Infatti l’impasto, croccante e allo stesso tempo friabile, è il punto di forza delle pizze, sempre riccamente farcite.

 

Biancazerozero, pinsa romana a Livorno

Ubicata lungo gli Scali Adriano Novi Lena. Da Biancazerozero in realtà si può mangiare la nota pinsa romana, l’antenata della pizza vera e propria. Rispetto al classico impasto per pizza, quello della pinsa fornisce una diversa quantità di acqua, e una minore percentuale di lievito. Il risultato è quello di una preparazione più digeribile e meno calorica. La pinsa viene preparata con ingredienti genuini e di qualità. Di conseguenza, i sapori sono dei migliori.

Continuate a seguirci su Instagram

Altre storie
Angelo Rumolo: Un viaggio nel tempo del gusto!