credits ristorazioneitalianamagazine.it

“DE GUSTIBUS”, LA SCROCCHIARELLA DI FABRIZIO IACOVELLA

Versatilità e pluralità di impiego

Tra le ricette presentate de AB Italmill c’è “De Gustibus, la scrocchiarella di Fabrizio Iacovella.

Versatilità e pluralità di impiego sono soltanto due delle caratteristiche più apprezzate di tutta la linea Scrocchiarella frozen.

Creata appositamente da AB Italmill per l’operatore Horeca. Il quale in base alla tipologia di locale può scegliere il formato più adatto alla sua attività.

Le basi della Scrocchiarella di Fabrizio Iacovella sono preparate con ingredienti all’insegna della tradizione artigianale italiana come il lievito naturale madre e con materie prime selezionate. Inoltre possono essere utilizzate con la massima garanzia di sicurezza e qualità certificata, nel rispetto di tutti i passaggi tecnici.

“Le Preferite” mostrano con quanta versatilità ogni base può essere usata dal professionista che vuole differenziarsi.

 

LA RICETTA DELLA SCROCCHIARELLA DI FABRIZIO IACOVELLA CON IMPASTATRICE

La Scrocchiarella De Gustibus viene preparata con ingredienti tipici del territorio Romano. Fabrizio ha scelto Scrocchiarella perché è unica ed è la migliore base per le sue ricette.

Con Base tonda 31 Riso Venere®, Fabrizio Iacovella prepara la “De Gustibus” e porta in maniera rivisitata i gusti del territorio del Lazio con: pecorino romano, guanciale igp di Amatrice e carciofi.

Ecco la ricetta per l’impasto:

Impastare per 5 minuti a velocità 1 in impastatrice a spirale. Terminato l’impasto, porlo in un mastello a maturare in frigo. Dopo 24 ore, versare il pre impasto nell’impastatrice. Aggiungere 1kg di miscela per scrocchiarella, 5 g di lievito secco e azionare l’impastatrice in prima velocità per 5 minuti, versando circa 800 g di acqua. Continuare poi per altri 10min. in velocità 2 versando 60 g di sale. Attendere l’assorbimento del sale e versare 40 g di olio extravergine di oliva. Versare gli ultimi 200g di acqua.  Finito l’impasto, lasciar riposare per 45 minuti. Dopodichè, rovesciarlo sul banco, fare delle pezzature di circa 1kg per 1mt di pala. Attendere a 4 ore a temperatura ambiente. Procedere con stesura e cottura in forno a 300°.

Si procede poi con il condimento.

 

Pronti all’assaggio?

 

Continuate a seguirci su Instagram.

Altre storie
Pasta alla norma
Pasta alla Norma: il nuovo patrimonio dell’Unesco